Birra al miele: la guida completa per scegliere quella più deliziosa

birra al miele san biagio

La birra al miele è una delle ultime tendenze dell’homebrewing. Continua a leggere per saperne di più!

Se anche tu sei un appassionato di questo delizioso ingrediente prodotto dalle api all’interno del loro alveare, ecco per te una pratica guida che ti aiuterà a scegliere la migliore birra homebrewed realizzata con l’aggiunta di miele. 

Di birre artigianali con miele ce ne sono, infatti, di molte marche e qualità. Questo ingrediente del resto può essere usato con successo per aromatizzare sia birre chiare a bassa fermentazione, come quelle del genere “pils” e “lager”, sia birre scure come le “porter” e le “stout”.

La combinazione birra-miele migliore sembra essere, però, quella con le bevande di malto e luppolo ad alta fermentazione di tipo “barley”, caratterizzate da un aroma fruttato e un sapore lievemente speziato.

Tieni, inoltre, conto che, come di birre ce ne sono tante, anche di tipologie di miele non ne esiste una sola… Dunque a seconda del tipo di miele utilizzato (scopri in questa pagina dedicata al miele le tante varietà esistenti) il risultato finale potrebbe essere molto diverso.

Tieni infine presente che, per una resa ottimale, è necessario che sia gli ingredienti utilizzati per la produzione della birra sia il miele usato per aromatizzare siano di buona qualità. In particolare, si consiglia l’uso di miele artigianale di produzione biologica, che ha un sapore più intenso e deciso. Inoltre, rispetto a quello prodotto industrialmente, ha il pregio di essere privo di aromi e conservanti, mantenendo così intatte tutte le sue proprietà organolettiche.

Scopri dunque, nei paragrafi che seguono, come fare a scegliere la birra al miele migliore.

Birre artigianali chiare al miele

birra al miele cucchiainoMiele con birre chiare o ambrate del tipo “barley”

Fra le birre artigianali chiare al miele, quelle che maggiormente spiccano nel panorama dell’homebrewing nostrano appartengono solitamente al tipo “barley”. Di cosa si tratta? Sono birre ad alta fermentazione, chiamate anche “barley wine” o “vino d’orzo”… Il nome si deve al fatto che sia per sapore che per tasso alcolico somigliano molto più al vino che alle altre specialità brassicole.

Un accostamento birra artigianale miele perfetto con questa tipologia di bionda è quella con il miele d’arancio, che esalta il profumo fruttato dei malti “barley” e conferisce alla bevanda un sapore lievemente speziato.

Miele con birre chiare del tipo “lager” o “pils”

È tuttavia possibile aggiungere miele a birre di tipo “lager” e “pils” caratterizzate invece da un gusto e da un aroma più tenui dovuti alla bassa fermentazione (il mosto cioè tende a depositarsi nella parte bassa del tino). In tal caso, il risultato migliore si ha usando miele del tipo millefiori. Perché? Be’, ha un sapore molto più delicato e non copre quello del malto e del luppolo.

Se sei un produttore casalingo e desideri realizzare birra con miele utilizzando una “lager” o una “pils” il rapporto perfetto fra miele e malto è pari a circa il 10%: in pratica ogni 23 litri di malto, dovrai utilizzare circa 2,3 litri di miele.

Il procedimento da seguire è il seguente:

  1. Metti a bollire il malto
  2. Pastorizza il miele diluito in acqua portandolo ad almeno 80° dentro il forno (passaggio necessario soprattutto se il miele è di derivazione biologica)
  3. Una volta raggiunta la temperatura di ebollizione, fai raffreddare poi versa il malto nel fermentatore insieme all’acqua necessaria e il lievito
  4. Negli ultimi 5 minuti di fermentazione aggiungi il miele

Birre artigianali scure al miele

birra al miele bariliNel caso di birre scure, la combinazione perfetta per la birra al miele sembra essere quella fra specialità brassicole del tipo “porter” o “stout” con l’aggiunta di miele di castagno.

In particolare, le birre “stout” ad alta fermentazione sono caratterizzate da:

  • un colore intenso che va dal rosso scuro al nero
  • una gradazione alcolica più elevata (di solito intorno al 10- 12%) 
  • una schiuma abbondante e persistente

Questa tipologia di birre viene anche indicata nel nostro paese col termine “doppio malto”. Se sei curioso di sapere com’è nata e cosa significa questa definizione ti consigliamo di andare a leggere il nostro articolo “Birra artigianale doppio malto: cosa significa?

Secondo i giudizi di esperti homebrewer o produttori di birra artigianale, l’abbinamento birra “stout” e miele di castagno è capace di rendere la birra al miele:

  • meno densa e corposa
  • meno dolce (a causa degli enzimi presenti nel miele che intervengono nel processo di fermentazione del malto, riducendo complessivamente il livello di destrine presenti)
  • più  alcolica (effetto legato sempre al fatto che si riduce il volume complessivo di destrine fermentate)

Anche in questo caso, è preferibile inserire il miele pastorizzato in forno ad 80° nella fase finale della bollitura. Si evita così che il calore eccessivo distrugga gli aromi delicati di questo delizioso ingrediente.  

Per quello che riguarda invece la proporzione di miele di castagno da utilizzare questa dipenderà dall’obiettivo finale che vuoi raggiugere. Se desideri un aroma:

  • delicato, aggiungi dal 3 al 10% di miele
  • più intenso, opta per una proporzione miele birra compresa fra il 10 e il 30%
  • di miele che domini la tua bevanda, aggiungine più del 30% del quantitativo di malto ed acqua utilizzato.

Birra al miele: migliori abbinamenti

Come avrai capito le combinazioni birre artigianali miele possibili sono così tante che c’è modo di descriverle tutte: abbiamo, quindi, realizzato per te un rapido schema che ti potrà aiutare a scegliere i migliori abbinamenti fra birra artigianale e miele. Ecco di seguito le varie tipologie con la bevanda adatta:

  • Acacia, dal colore chiaro e sapore delicato, si abbina perfettamente con birre chiare leggere o birre alle erbe
  • Eucalipto, dal colore ambrato e gusto fresco e intenso, è adatto per birre del tipo “ales” , “stout” o speziate
  • Rododendro, di colore chiaro e dal delicato sapore di mandorle, sta bene con birre di tipo speziato
  • Cardo e nespolo, di colore giallo intenso e sapore fruttato, si abbinano bene sia a birre “ales” che “lagers” purché dall’aroma fruttato
  • Castagno, di colore scuro ambrato e sapore forte e intenso, è indicato per birre “stout” scure o doppio malto
  • Infine il miele o melata di abete, con un aroma intenso di cuoio, si abbina bene agli stili di birra “pale ales”, “cream stouts”  e “porters” o comunque birre ad altra gradazione e sapore deciso

Controllando dunque la combinazione birra artigianale miele della bevanda di malto e luppolo che intendi assaggiare potrai già farti un’idea dell’aroma e del gusto che andrai a provare: se ben riuscito, tale abbinamento sarà in grado di regalarti delle armonie di sapore davvero uniche.

Se vuoi assaggiare un’ottima birra al miele già pronta, ti consigliamo di provare la nostra birra artigianale ambrata Monasta!

E se vuoi fare il pieno di birra, ecco la soluzione…

Subito uno sconto del 20% sulle nostre birre!

birra al miele offerta beer passion