Birre artigianali alla spina: le nostre proposte

birre artigianali alla spina rubinetti

Ecco quali sono le birre artigianali alla spina prodotte da San Biagio

Sei un appassionato di birra? Bene: questo è proprio l’articolo che stavi cercando. La birra può essere servita in diversi modi e sicuramente uno dei più comuni e apprezzati è quello che avviene tramite una spina. Qui ti spieghiamo brevemente in cosa consiste il processo di spillatura e quali sono i prodotti alla spina del birrificio artigianale San Biagio. Qui ti presentiamo le modalità e i segreti che riguardano come servire e come conservare le birre artigianali alla spina.

La birra alla spina: storia

birre artigianali alla spina e pizzaL’usanza di servire birra alla spina nasce nell’Inghilterra dell’epoca vittoriana. In questo periodo storico la bevanda veniva infatti conservata in botti di legno di grandi dimensioni che si trovavano collocate dietro al bancone. Attraverso un rubinetto che sfruttava la forza di gravità veniva poi servita nel bicchiere. L’esigenza di consumatori con gusti sempre più affinati fece sì che la birra servita a temperatura ambiente non fosse più accettabile.

Quindi le botti vennero spostate all’interno della cantina che attraverso una pompa con pistone cilindrico arrivava al banco.

Successivamente si adottarono metodologie sempre più sofisticate per poter spillare la birra.

In modo particolare l’introduzione di un nuovo tipo di conservazione all’interno di fusti e l’utilizzo dell’anidride carbonica ha permesso di servire anche birre frizzanti che fino ad allora erano solo in bottiglia.

Le diverse modalità

Ora guarda questo: la spillatura è l’arte di servire la birra attraverso questa modalità. Sono previste modalità diverse per versare la bevanda del bicchiere. Oggi esistono tre diverse scuole di pensiero:

  • olandese
  • inglese
  • tedesca.

La prima prevede di riempire il bicchiere fino all’orlo e di appoggiarlo poi sul bancone. A questo punto la schiuma viene tagliata con una spatola in modo deciso dal barman. La seconda invece consiste nell’aprire il rubinetto appena prima di inclinare il bicchiere. In questo modo non si verifica la formazione della schiuma e il bicchiere può essere riempito del tutto. La terza modalità è quella di versare una piccola quantità e aspettare che la schiuma si riduca. Questa operazione deve essere poi ripetuta diverse volte fino a riempire il bicchiere.

L’impianto di spillatura

L’impianto di spillatura è costituito da una pompa idraulica che quando viene aperto il rubinetto entra in azione e permette alla bevanda di passare dal fusto al bicchiere. Una cosa molto importante da sapere è che per poter avere un prodotto perfetto è necessario prestare molta cura all’impianto. In modo particolare è necessario fare periodici interventi di manutenzione. Una cosa fondamentale è quella di pulire l’impianto in tutte le sue parti in modo che il gusto della birra non risulti alterato.

Le birre artigianali alla spina San Biagio

Considera questo… il birrificio San Biagio è ospitato all’interno dell’antico di una antico monastero e produce dal 2008 un’ottima birra artigianale nel rispetto della tradizione monastica. Le birre prodotte sono di varie tipologie e possono essere acquistate sia in bottiglia che alla spina. Per quest’ultima si deve contattare direttamente il birrificio scrivendo una e-mail a questo indirizzo: commerciale@www.birrasanbiagio.com.

I diversi tipi

Sei curioso di sapere quali sono le birre che produce San Biagio? Bene adesso ti accontentiamo. Le birre artigianali alla spina sono di cinque diversi tipi:

  • Gaudens
  • Verbum
  • Ambar
  • Aurum
  • Monasta.

Gaudens

La prima è una birra chiara ed è chiamata in questo modo in quanto richiama il gaudio, la grande gioia dell’anima. Si tratta di una delle qualità prodotte più facili da bere in quanto è una bionda con una schiuma molto fine. Ha un colore decisamente chiaro con riflessi d’ambra. Ha un corpo dalla struttura leggera e un gusto amaro di livello medio. Uno degli aspetti più interessanti riguarda i profumi che si sprigionano da questa bevanda. Questi sono prodotti dal malto e dal luppolo in essa contenuti che regalano profumi unici. Il suo contenuto alcolico è del 5,6% Vol.

Verbum

Inoltre la Verbum è una tipica birra artigianale Weizen tedesca. Questa è una tipologia di birra bianca con una schiuma che ricorda la panna montata per la sua compattezza che fa si che rimanga a lungo all’interno del bicchiere. La presenza dei lieviti rendono il suo colore praticamente bianco con la presenza di alcune venature verdastre. Molto interessanti sono i profumi di lievito e frutta che si sprigionano quando viene servita nel bicchiere. Si tratta di una bevanda fresca e facile da bere in quanto è frizzante e quasi per niente amara. La sua gradazione è sempre del 5,6% Vol.

Ambar

La Ambar è stata premiata come birra giudicata eccezionale nel concorso Mondial de la Bière. Questa è una birra artigianale monastica scura e nasce da una ricetta che miscela tra loro differenti malti per arrivare ad ottenere questo particolare colore scuro. Molto caratteristico è il suo profumo di caffè tostato. Il tipo di lievito impiegato è a bassa fermentazione e quindi non disturba il gusto della bevanda. Il grado alcolico di questa strong ale è del 6% Vol.

Aurum

La Aurum è una birra bionda il cui nome deriva dal latino e ha il significato appunto di oro che richiama la colorazione della bevanda. La caratteristica predominante di questa tipologia è sicuramente la sua dolcezza. Risulta essere una birra corposa al palato e presenta una morbidezza davvero molto piacevole. Emana profumi di caramello oltre ai consueti luppolo e malto. Le sue qualità la rendono adatta a tutti i tipi di stagione. Infatti è l’ideale sia nelle calde serate estive che in quelle fredde dell’inverno. Presenta un grado alcolico del 6% Vol.

Monasta

Ma non è tutto… la Monasta è una birra doppio malto che presenta una schiuma compatta e cremosa distintiva della filosofia di produzione di San Biagio. La sua particolarità è che si tratta della prima birra monastica prodotta dal birrificio umbro. Ha un colore nocciola con delle leggere venature rosse. Presenta un corpo strutturato e ha il giusto equilibrio tra i vari ingredienti. Questi sono il miele, il luppolo, gli aromatizzanti e l’alloro. Il suo aroma è speziato e passa dal dolce all’amaro. Ha un grado alcolico del 6% Vol.

birre artigianali alla spina bicchieriCome hai visto sono tante e molto interessanti le diverse tipologie di birre artigianali alla spina che vengono prodotte dal birrificio artigianale San Biagio.

L’offerta va incontro ai differenti gusti del cliente ed è in grado per via della sua varietà di soddisfare tutti.

Se l’argomento è di tuo interesse ti suggeriamo anche l’articolo dedicato a cos’è la birra artigianale per approfondire la tua conoscenza.

Ora che aspetti?

Corri ad ordinare le birre artigianali alla spina di San Biagio!

Se invece preferisci quelle in bottiglia, ecco l’Offerta Relax: subito uno sconto per te!