Come versare la birra artigianale: ecco qualche trucco

come versare birra artigianale

Sei un appassionato di birra artigianale, o comunque ogni tanto ne bevi volentieri una? Bene, questo è l’articolo che cercavi! Infatti ti presentiamo alcuni suggerimenti interessanti visto che hai cercato come versare birra artigianale.

Consigli utili per degustare al meglio la birra

La famosa bevanda presenta delle particolari caratteristiche che fanno si che, per poter essere bevuta nel modo migliore, si debba prestare molta attenzione al fatto che venga versata correttamente. Infatti come è noto questo tipo di birre sono non pastorizzate e non filtrate  e quindi hanno un aspetto torbido per via dei lieviti che rimangono in circolo al loro interno e che possono essere notati sul fondo della bottiglia. Questi caratterizzano il gusto della birra e per questo motivo è necessario procedere nel modo corretto per poter ottenere il risultato desiderato.

Ma non è tutto… Qui puoi trovare i consigli necessari per gustare al meglio la tua birra artigianale San Biagio attraverso tre semplici passaggi che consentono di ottenere la schiuma perfetta. Sei pronto a iniziare il viaggio dedicato a “come versare birra artigianale”? Partiamo da come versarla in bottiglia.

Birra in bottiglia

Quando ci si trova nella situazione di versare una birra all’interno di un bicchiere alcune persone possono sentirsi in difficoltà. Perché? Magari non conoscono alcuni trucchi utili per eseguire al meglio questa operazione. Questo particolare momento viene chiamato spillatura sia nel caso delle birre conservate in bottiglia che per quelle invece alla spina.

come versare birra artigianaleLe birre artigianali come la San Biagio non pastorizzate e non filtrate presentano delle particolari caratteristiche e sono una tipologia rifermentata in bottiglia. Può essere conservata in bottiglie di vetro di diversi formati a partire da 33 cl fino a 5 l.

Prima di tutto una delle cose a cui si deve prestare attenzione è la temperatura della bottiglia. Molti probabilmente non sanno che ogni birra ha una specifica temperatura alla quale deve venir servita. Questa viene indicata sull’etichetta presente sulla bottiglia. Anche se può sembrare una cosa irrilevante, influisce in maniera determinante sul sapore della birra.

Vediamo ora i diversi metodi per la spillatura che rispondono a “come versare birra artigianale”…

I principali metodi per la spillatura della birra

Un discorso diverso va fatto per la birra che viene servita con il metodo della spillatura. Innanzitutto bisogna distinguere le quattro differenti tipologie. Queste sono:

  • a caduta
  • a pompa
  • alla spina
  • al carboazoto.

Il primo nasce in epoca vittoriana e consiste in sostanza nello servire la birra, conservata in grandi botti di legno dietro al bancone, attraverso un rubinetto in grado di sfruttare la forza di gravità. Quella a pompa permette di conservare i barili all’interno di cantine fresche. Grazie ad un’apposita macchina, provvista di pompa a cilindro e valvole per evitare il reflusso, la birra passa dal fusto al rubinetto. Entrambe non prevedono l’utilizzo di gas.

Considera questo: la terza è quella più comune e nasce dalla necessità di prevenire il pericolo di ossidazione della birra. Nel barile viene introdotta anidride carbonica rendendone satura la bevanda e ne permette una migliore conservazione. Inoltre questa ha una pressione che permette alla birra di raggiungere il rubinetto. L’ultima invece consiste in una particolare miscela di azoto e anidride carbonica. L’azoto permette alla birra di avere la giusta spinta per raggiungere il rubinetto. Il metodo è utilizzato soprattutto per le birre che hanno un tipo di saturazione medio-bassa.

La birra che viene servita in questi modi presenta naturalmente delle caratteristiche particolari. Queste fanno si che il metodo migliore per versarla nel bicchiere differisca leggermente da quello previsto per la versione in bottiglia.

Ogni paese ha il suo metodo

Per prima cosa è necessario dire che esistono diverse metodologie a seconda del paese. Nelle tre nazioni – Inghilterra, Germania, Belgio – dove il consumo di birra è maggiormente diffuso, la birra si versa e si gusta in maniera totalmente diversa.

Nel primo caso la bevanda viene servita tradizionalmente senza schiuma. Ciò è possibile attraverso metodi tramandati da generazioni. In Germania invece viene versata in modo tale che si formi un cappello di schiuma consistente. Questa deve avere un aspetto cremoso e compatto. Infine in Belgio si usa semplicemente posizionare il bicchiere sotto il rubinetto nella direzione del fusto fino a quando la schiuma non esce dal bicchiere.

Una cosa molto importante e che è anche comune a tutti e tre i metodi consiste nel non appoggiare il bicchiere al rubinetto. Infatti questo rovina decisamente il sapore della birra.

Queste sono le regole base riguardanti come versare birra artigianale alla spina.

Come versare birra artigianale: i diversi bicchieri

Un aspetto sicuramente fondamentale e che spesso viene sottovalutato riguarda il bicchiere. Per prima cosa bisogna dire che esistono moltissime tipologie diverse che si adattano ad ogni specifica birra. La cosa che le accomuna tutte è il fatto che deve assolutamente essere realizzato in vetro.

Ecco un’altra cosa: le principali tipologie possono essere divise in quattro categorie principali. Queste sono:

  • il calice
  • la coppa
  • la pinta
  • il boccale.

come versare birra artigianale tipi di bicchieri

Il calice può essere alto o basso ma comunque in entrambi i casi ha una forma definita a tulipano. Si tratta di un bicchiere adatto per birre complesse ed è particolarmente indicato per apprezzare gli aromi delle birre artigianali. La coppa è ideale invece per birre corpose come ad esempio quelle belghe di abbazia.

La pinta è invece tipica dell’Inghilterra e presenta due incurvature che facilitano la presa. Questa ha lo svantaggio di penalizzare l’effetto dell’aroma della bevanda. Il boccale è invece il più indicato per le birre tedesche. Il manico consente di non far scaldare la birra presente nel bicchiere con il calore delle mani.

La preparazione del bicchiere

come versare birra artigianaleLascia che ti spieghiamo… Una fase molto importante è anche quella che riguarda la preparazione del bicchiere. Questo deve essere perfettamente pulito per evitare l’alterazione del gusto della birra. Deve poi essere risciacquato sotto dell’acqua fredda e lasciato asciugare naturalmente. Trascorsi alcuni minuti il bicchiere è pronto per essere utilizzato.

I quattro passaggi per versare la birra

Il primo passo è aprire la bottiglia mantenendola in posizione verticale. Poi si deve versare su un lato del bicchiere che deve essere tenuto inclinato a 45 gradi. Una volta raggiunta la capienza di 3/4 del bicchiere è necessario fermarsi e rimetterlo in posizione eretta. A questo punto è necessario agitare la bottiglia con movimenti rotatori in modo da muovere i lieviti sul fondo. Infine si deve versare questa parte nel bicchiere che deve restare in posizione verticale.

Come hai potuto vedere sono molte le curiosità riguardanti la birra e la sua degustazione. Al riguardo ti invitiamo a leggere anche l’articolo in merito ai principali tipi di bicchieri da birra. Ora che aspetti? Degustala al meglio, ora che sai come versare birra artigianale. Ma prima compra le birre giuste da offrire agli amici!

 

Ecco subito uno sconto del 20%!

come versare birra artigianale offerta convivio

  • 00

    :
  • 00

    :
  • 00

COUPON 10€
Clicca per riceverlo
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.