Pastella alla birra: il segreto per fritture davvero leggerissime

pastella alla birra san biagio

I più esperti in cucina sapranno bene che per ottenere una frittura soffice e leggera, dovranno servirsi di un ingrediente segreto: la pastella alla birra. La pastella alla birra, infatti, renderà ogni frittura leggera, croccante e dorata. Dalle verdure ai crostacei, la frittura alla birra si presta davvero per friggere qualunque tipo di alimento.

Su internet vengono proposte numerose ricette per riprodurre la pastella alla birra, ma come fare a scegliere la migliore?

I mastri birrai, esperti del mondo della birra, consigliano alcuni accorgimenti che renderanno le prossime fritture in pastella qualcosa di unico.

Come ottenere la migliore pastella alla birra

Per ottenere dei fritti croccanti all’esterno e fragranti all’interno, gli esperti suggeriscono alcuni passaggi per avere la migliore ricetta di pastella alla birra.

Iniziamo col dire quali ingredienti servono.

Ingredienti per la pastella alla birra:

pastella alla birra farina

  • 100 g di farina 00
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 140 ml di birra chiara freddissima
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • olio per frittura.

Come puoi vedere si tratta di pochi ingredienti che chiunque ha già a disposizione nella propria cucina.

A prima vista sembrerebbe una ricetta classica, ma se dai un’occhiata più attenta troverai un ingrediente insolito: il succo di limone.

Perché il limone è importante per una buona pastella?

pastella alla birra limoneCome abbiamo detto, si tratta di un ingrediente insolito per la realizzazione della pastella alla birra. Tuttavia, pare proprio che il limone sia quell’ingrediente segreto in grado di conferire quella leggerezza e croccantezza che spesso a casa risulta difficile riproporre.

Con questo piccolo suggerimento otterrai delle fritture fragranti e non avrai nulla da invidiare a quelle proposte dai migliori ristoranti della tua città.

In questa variante, inoltre, non vengono inseriti ingredienti come lievito e bicarbonato, rendendo il tutto molto più leggero e facilissimo da realizzare.

Non viene neanche utilizzato l’uovo, che talvolta può risultare fastidioso per via del forte odore che rilascia anche dopo la frittura ed intollerante per qualcuno.

Dunque, per chiunque voglia un fritto leggero e croccante, questa ricetta della pastella alla birra è la più consigliata.

Come preparare la pastella alla birra?

pastella alla birra mixLa realizzazione della pastella alla birra è davvero facile e veloce. Si inizia setacciando la farina in una ciotola, così da non avere residui e grumi, dentro la quale verrà poi aggiunto l’olio ed il succo di limone e la birra, che dovrà essere rigorosamente fredda.

Si mischia il tutto con uno sbattitore elettrico finché l’impasto non risulterà liscio e tutti gli ingredienti saranno incorporati alla perfezione tra di loro.

Fatto ciò, prima di utilizzarla, si consiglia di farla riposare per qualche minuto in frigorifero, all’interno della stessa ciotola in cui è stata preparata. Ricorda però di coprire il tutto con della pellicola trasparente al fine di non alterare il composto.

Adesso non resta che cospargere i tuoi alimenti con pastella alla birra, far colare il composto in eccesso e immergerli in olio caldo, facendo attenzione che la temperatura resti costante e che non diminuisca mai.

Quando la frittura avrà raggiunto una colorazione dorata, allora si toglierà dall’olio e si posizionerà su di una carta assorbente.

Si consiglia di consumare la frittura immediatamente così da assaporarne la croccantezza.

Preferisci guardare un video? Allora dai un’occhiata a quello che segue… Attenzione però: si tratta di un’altra versione con dosi differenti!

Quale birra è più opportuno usare per la pastella?

Come sappiamo, il mondo della birra è molto vasto. Come fare, dunque, a scegliere la migliore tipologia di birra per realizzare un’ottima pastella per i nostri fritti?

Gli esperti consigliano una birra chiara e leggera in modo che il sapore della frittura non venga alterato con l’amaro del luppolo.

Per questa ragione suggeriamo la birra artigianale chiara Verbum del Birrificio San Biagio. Si tratta di una classica Weizen tedesca dal colore chiarissimo quasi bianco, che non andrà ad alterare la colorazione dei tuoi fritti, e dal gusto fresco e leggero. Si caratterizza anche per una nota frizzante che, come sappiamo, nel caso di una pastella per frittura, non guasta mai.

Andrà anche bene la birra artigianale chiara Aurum del Birrificio San Biagio: pure questa estremamente leggera e dalle note dolci. Al palato risulta, infatti, di corpo, cosa fondamentale per conferire maggiore consistenza alla pastella alla birra.

Un’altra tipologia consigliata è la birra artigianale chiara Gaudens del Birrificio San Biagio. È una delle tipologie di birra più facili da bere, per via della schiuma fine, compatta ed aderente. Al palato si percepisce una buona frizzantezza, con un corpo leggero ed un amaro moderato.

La scelta della birra dovrà corrispondere al proprio gusto personale

È chiaro che la scelta finale dipenderà anche dal risultato che si vuole ottenere.

Se preferisci che la tua frittura non abbia alcun tipo di retrogusto di birra in bocca è meglio optare per birre chiare e dalla bassa gradazione alcolica.

Viceversa, se vuoi che il fritto sprigioni i sapori ed i profumi del malto e del luppolo, allora si potrà optare per una birra artigianale più densa e dall’aroma più profondo per ottenere una pastella alla birra particolare.

pastella alla birra crocchetteAnche il grado di dolcezza dovrà essere stabilito sulla base delle tue preferenze e del tuo gusto.

Se desideri che la frittura abbia un gusto più dolce allora opta per birre che si contraddistinguono per la presenza di particolari aromi come il caramello o i fiori bianchi.

Insomma, qualunque tipo di birra si presterà alla perfezione per la realizzazione di una pastella perfetta.

 

La cosa fondamentale è che si utilizzi fredda e che si tratti di un prodotto di qualità.

A tal proposito ti suggeriamo di visitare la sezione shop del sito del Birrificio San Biagio, un laboratorio che si trova in Umbria, che vanta una numerosa produzione di birre artigianali dal sapore unico.

Come conservare la pastella alla birra?

Se non ti va di rifare il procedimento più di una volta, devi sapere che la pastella alla birra potrà essere conservata per almeno due giorni senza subire alterazioni.

È fondamentale riporla all’interno del frigorifero ricoperta per bene da una pellicola trasparente, in modo che non prenda aria e che non sia esposta direttamente al freddo.

Si sconsiglia, invece, di conservare la pastella alla birra nel congelatore.

Se vuoi provare qualcosa d’insolito, ti consigliamo questa confettura alla birra!

Desideri invece restare sul salato? Allora guarda questo video:

E ora che hai la ricetta, ti mancano solo le birre! Ecco la soluzione perfetta per una cena in compagnia:

Offerta Relax – subito uno sconto del 25%!