Tipi di birra: ecco la guida completa sull’antica bevanda

tipi di birra san biagio

Ma quanti tipi di birra esistono? Quando si parla di birra si fa riferimento ad una delle bevande più antiche e  diffuse al mondo. Si dice, infatti, che sia nata oltre cinquemila anni fa e che le sue origini sono da ricercare fra la Mesopotamia e Antico Egitto.

Anche se viene prodotta e commercializzata in tutto il mondo, la birra artigianale non ha mai cambiato la sua autentica natura per andare incontro ai gusti. Infatti, le materie prime che la costituiscono restano quelle della tradizione, ovvero:

  • acqua
  • orzo
  • luppolo
  • lievito

Tuttavia è anche vero che di birre artigianali ne esistono numerose tipologie ed attraverso svarianti metodi produttivi è possibili trovarne varietà infinite.

I numeri stili di birra artigianale 

Per avere un’idea di quanti tipi di birra esistano al mondo è utile fare delle classificazioni, partendo dagli stili più conosciuti. Vediamo alcuni esempi concreti.

Tipi di birra: Weizen (o Weiss)

Si tratta di una delle birre più classiche di origine tedesca. La sua commercializzazione è molto richiesta poiché nonostante abbia un gusto ricercato si presta bene a qualunque tipo di palato. Come mai? Per via della sua inconfondibile dolcezza e senso di freschezza.

tipi di birra luppolo

Verbum

Se si è alla ricerca di una birra dissetante e piacevole sia in estate che in inverno, la Verbum del Birrificio San Biagio non deluderà le aspettative. Si tratta di una bevanda artigianale, come tutte quelle prodotte dal Birrificio San Biagio, dal colore chiarissimo, quasi bianco, in cui è possibile scorgere particolari sfumature verdastre.

La schiuma della Verbum è particolarmente intensa, densa e corposa, quasi fosse panna montata, tant’è che permane a lungo dentro al bicchiere.

I lieviti si percepiscono fin da subito, mentre al naso arrivano immediatamente  profumi e sensori di frutta. Al palato, invece, risulta frizzante e decisa e, la quasi assenza di amaro, la rende molto fresca.

In evoluzione il profumo diventa ancora più piacevole, scoprendo un piacevole aroma di vaniglia.

E per risparmiare, dai un’occhiata al Box Verbum: subito uno sconto del 20%!

Tipi di birra: American Ipa

tipi di birra bicchieri

L’American Ipa, che sarebbe l’evoluzione dell’India Pale Ale, è una tipologia di birra artigianale che viene da oltreoceano. Si tratta di una birra energetica, declinata in diverse tipologie molto amate, tanto da ottenere un grandissimo successo anche in Italia.

Le diverse componenti la rendono più amara rispetto alla tipologia precedente, nonostante ciò risulta essere molto apprezzata da diversi palati per via di un gusto decisamente bilanciato, fresco ed originale.

Apa

Al momento non disponibile

Ispiratosi da questo tipo di American Pale Ale, il Birrificio San Biagio propone la birra Apa, che coniuga le tradizioni italiane con le tipiche sfumature esotiche d’oltreoceano. Questo è possibile grazie alla sapiente commistione di antiche tecniche di birrificazione del Bel Paese con l’aggiunta di un ingrediente particolare: il luppolo d’oltreoceano.

Da questo insieme, il Birrificio San Biagio è riuscito a proporre ben due versioni differenti: la Apa, chiara, e la Black Apa, scura.

tipi di birra chiara e scura

La Apa Chiara del Birrificio San Biagio è perfetta per tutti quei palati alla ricerca di gusti bilanciati ed originali. Al primo sorso è facile scorgere l’aroma di frutti, come il pompelmo ed il cedro, mentre in seguito emergono anche i profumi dei fiori bianchi.

Durante i pasti è sorprendente, poiché, grazie al senso di freschezza e leggerezza, si lascia bere in maniera piacevole anche in tavola.

La Black Apa Scura del Birrificio San Biagio appartiene alla cosiddetta linea speciale. L’ispirazione all’American Pale Ale è qui maggiormente evidente per via dell’aroma inteso dominato da note di agrumi, caffè e cioccolato.

Sorseggiare questa bevanda è un’esperienza originale e profonda per via anche della complessità e dell’intensità di gusti e profumi forti e decisi. Il tutto amplificato dalle sfumature di caramello, tabacco e pompelmo che vengono percepiti in evoluzione.

Tipi di birra: Strong Ale

Sempre di derivazione americana, il Birrificio San Biagio propone Aurum. Si tratta di una strong ale dalla colorazione calda e dorata ed estremamente dolce. Alla vista si mostra leggermente ambrata e carica di profumo di malto e luppolo, mentre al palato risulta di corpo, con una morbidezza piacevole.

In evoluzione arrivano profumi di caramello, che conferiscono un equilibrato senso di dolcezza.

Della stessa tipologia, ma nella variante scura, il Birrificio San Biagio propone la birra artigianale scura Ambar, vincitrice di una medaglia d’oro.

Si tratta di un prodotto dal gusto raffinato e dal sapore eclettico che non teme gli abbinamenti più ricercati. È consigliata, infatti, per accompagnare diverse tipologie di pietanze, come frutti di mare, ad esempio le ostriche, ma è gustosa anche a fine pasto con il tiramisù!

Tipi di birra: Kriek 

tipi di birra ciliegie

Si tratta di una tipologia di birra che ha origine belga, a cui si è soliti aggiungere almeno il 15% di succo di ciliegia, da cui prende appunto il nome in lingua fiamminga.

La tradizione vuole che questa particolare birra venga realizzata a partire da una base di lambic o di ale scura fiamminga, a cui vengono aggiunte le ciliegie. Anche se, nel caso della Belgian Kriek, non viene addizionato il frutto per intero, ma solo il succo.

Si tratta di una birra dal sapore spiccatamente aspro e secco, dovuto anche al tipo di fermentazione che la bevanda subisce. Solitamente le ciliegie vengono lasciate in infusione nella birra per diversi mesi, al fine di ottenere una seconda fermentazione generata proprio dagli zuccheri presenti nel frutto.

Gli zuccheri poi verranno attenuati tanto che l’aroma di frutta presente nelle birre Kriek non si contraddistingue per la dolcezza. Anzi emerge un tono amaro, che viene ampliato dal gusto della mandorla e dalla presenza dei noccioli.

Durante una specifica fase di produzione, i frutti verranno completamente rimossi al fine di ultimare il processo di maturazione del prodotto.

Dal momento che il gusto così amaro potrebbe non essere ben accetto da tutti i palati, molti produttori hanno cominciato ad aggiungere zucchero. Come mai? Per rendere la bevanda più accessibile ad un numero maggiore di consumatori.

Per raggiungere lo stesso scopo altri produttori, invece dello zucchero, preferiscono servirsi dello sciroppo di ciliegie che è di per se è più dolce.

Patos

Al momento non disponibile

Tra le proposte del Birrificio San Biagio un prodotto così speciale non può certamente mancare. I mastri birrai presentano pertanto Patos, chiaramente ispirata alla tradizione belga.

Il nome Patos, che ricorda per l’appunto la passione, non è casuale. La birra artigianale, infatti, si contraddistingue per una forte carica emotiva che le viene data dalle ciliegie. Queste non hanno origine dalla città belga Schaarbeek, ma sono prodotti italiani. Si tratta per l’appunto delle morette di Vignola.

Dunque, prodotti del territorio misti ad una tradizione antica danno come risultato una birra dal sapore profondo e dal colore rubino, con un gusto deciso e forte.

Ti è piaciuto quest’articolo sui tipi di birra? Allora continua a seguirci per tante altre informazioni interessanti! Nel frattempo ti consigliamo di non perderti la prossima edizione della fiera della birra Mastro Birraio!

Prima di andare via, guarda questo video: